PRIMA DI INIZIARE

Cheesecase è già pronta all'uso: i formaggi, lasciati liberi di respirare e non più rinchiusi in contenitori di plastica, rilasciano parte grassa. Questo permette a Cheesecase di arrivare alla massima efficienza di conservazione in pochi giorni.

Prima di inserire i tuoi formaggi, puoi trattare il coperchio, l'interno e l'esterno della scatola ungendola con dell'olio di semi per alimenti. In questo modo, il legno assorbe il grasso dell'olio, lasciando il formaggio libero di continuare la sua conservazione e stagionatura. Inoltre l'olio protegge la scatola da eventuali macchie lasciate dal formaggio. Togli l'olio in eccesso con della carta assorbente, inserisci i formaggi e mettila in frigorifero.

Hai domande?

DOMANDE FREQUENTI

Dove metto la Cheesecase?

Per iniziare la conservazione, metti i tuoi formaggi nella scatola e inseriscila nel frigorifero, tra i ripiani centrali. Sostituire la plastica con il legno permette al tuo formaggio di conservarsi e di continuare il suo affinamento.

Devo avvolgere i formaggi?

NO. Il formaggio non deve essere avvolto in pellicole di PVC. Al contrario di quello che si pensa, la pellicola non lascia "respirare" il formaggio e si creano muffe. Se vuoi, puoi usare la carta da pane o della carta assorbente.

Quali formaggio metto nella Cheesecase?

Nella scatola puoi mettere i vari tipi di formaggi che più ti piacciono: formaggi a pasta dura, stagionati, semi stagionati e primo sale.

NON vanno inseriti i formaggi a pasta molle, come gorgonzola o stracchino, poiché rischiano di sporcare la scatola.

Qual è il grado corretto di umidità?

Se vuoi conoscere il grado di umidità corretto di conservazione del formaggio, scegli la Cheesecase con l'igrometro incorporato. Il grado di umidità ideale varia in funzione dei formaggi e solitamente è compreso tra il 70% e il 90% di umidità.

Cheesecase è lavabile?

Certo, Cheesecase si può lavare: basta usare dell'acqua e una paglietta pulita per togliere eventuali macchie, poi mettila ad asciugare all'aria.

Attenzione! Non usare sapone e non metterla in lavastoviglie.

Quale olio devo usare per trattare la Cheesecase?

Puoi usare del normale olio di semi, perché è insapore e inodore. NON usare l'olio di oliva, poiché irrancidisce e contamina il sapore del formaggio.

Mettendo diversi formaggi insieme, non si creano odori sgradevoli?

No, non ci sono contaminazioni di odori e sapori, poiché grazie al freddo del frigorifero, le particelle odorose del formaggio non si propagano.

Esistono però formaggi dai forti odori che, nonostante il freddo, possono contaminare gli altri formaggi, come gli affumicati ed erborinati. In questo caso, consigliamo una scatola dedicata.

AVVERTENZE E INFORMAZIONI

Durante il processo di conservazione, i formaggi rilasciano umidità e parte grassa, che viene assorbita dal legno. Per questo motivo, può capitare che il coperchio si espandi e si inarchi. Quando il legno è saturo di grassi, torna alla sua forma originaria. La scatola è realizzata al 100% in legno, quindi può subire dei normali
movimenti dati dall’umidità.

Il coperchio è stato pensato e realizzato leggermente più piccolo rispetto alla scatola; proprio per evitare che espandendosi, si chiuda l'apertura della scatola.

Per la conservazione, non è necessaria la chiusura ermetica. Infatti, puoi notare sul fondo della scatola un forellino. Questo permette un ricircolo d'aria costante che favorisce la freschezza del formaggio.

Se noti delle venature di colore grigio, rosa o blu, non ti preoccupare, alcuni alberi di Abete Val di Fiemme sviluppano questa caratteristica particolare, ma innocua, durante la crescita.

1 su 3